I Risultati di Prestiamoci al 30/04

FacebookLinkedInTwitterGoogle+Email
PRESTIAMOCI: i Risultati

PRESTIAMOCI: i Risultati al 30/04

 
Milano, 5 Maggio 2017
  • PRESTIAMOCI supera 1,06 milioni di Euro di erogato nei primi quattro mesi del 2017 e dall’avvio della piattaforma raggiunge i 5,2 milioni di Euro
  • Il portafoglio impegnato arriva ai 2,75 milioni di Euro e cresce del +39% rispetto al 31 dicembre 2016
  • Aprile 2017 è il mese con il record di erogato che supera i 376mila Euro, sempre nel rispetto dell’accurata selezione del credito che caratterizza PRESTIAMOCI
  • Oltre il 96% di prestiti ha pagamenti regolari e l’indice di Portafoglio 90+ è pari allo 0,6%
  • Recuperati nel primo quadrimestre 2017 oltre 29,6mila Euro
  • Assegnato a PRESTIAMOCI il Bollino Blu dall’Istituto Tedesco Qualità e Finanza come migliore offerta TOP in Italia per i prestiti del Social Lending.

 

I Prestiti Erogati

PRESTIAMOCI prosegue con il trend di crescita e accelera ulteriormente nei primi mesi del 2017:

  • nel periodo Gennaio-Aprile 2017 i prestiti erogati dalla piattaforma sono stati # 107 per un importo complessivo di circa 1,06 milioni di Euro, in crescita di oltre il 400% rispetto allo stesso periodo del 2016
PRESTIAMOCI: i risultati al 30/04

PRESTIAMOCI: i risultati al 30/04

 

  • i mesi di Febbraio, Marzo ed Aprile hanno visto crescere i volumi mensili mese su mese raggiungendo il record mensile di erogato ad Aprile con oltre 376mila Euro e 35 prestiti, il cui erogato è pari a circa nove volte l’erogato del medesimo mese dell’anno precedente
PRESTIAMOCI: i risultati al 30/04

PRESTIAMOCI: i risultati al 30/04

 

Le PRINCIPALI FINALITÀ sono state la ristrutturazione della casa, l’arredamento, le cure mediche, l’acquisto dell’auto nuova e dell’auto usata, l’installazione di pannelli fotovoltaici e il consolidamento del debito: quasi il 68% dei progetti dei primi 4 mesi del 2017 è stato finanziato per una di queste motivazioni. Rispetto all’anno precedente c’è stato un ulteriore rafforzamento delle finalità di ristrutturazione e arredamento ed un incremento delle richieste per l’installazione di impianti fotovoltaici.

PRESTIAMOCI: le finalità di erogazione

PRESTIAMOCI: le finalità di erogazione

 

L’87% dell’erogazione è stata indirizzata al NORD ed al CENTRO-ITALIA: le principali regioni sono la Lombardia, il Lazio e la Sardegna.

Per quanto concerne l’età, il 77% dei richiedenti che ha ricevuto un prestito ha un’età compresa tra i 31 ed i 60 anni. Inoltre, il 64% di chi ha ricevuto un prestito è costituito da uomini, mentre il restante 36% da donne.

 

Il Mercato Secondario

Prosegue il successo del Mercato Secondario dei Prestiti: strumento fondamentale per consentire ai prestatori la definizione delle loro strategie di investimento ed assicurare liquidità.

Nei primi quattro mesi del 2017 il numero di operazioni complessive di compravendita di quote di prestito è stato pari a 5.048, rispetto alle 4.124 registrate a fine 2016.

 

La Qualità del Portafoglio

Per la descrizione dell’attività della piattaforma, utilizziamo, come già effettuato in precedenza, i due Indici di Portafoglio di cui riportiamo la definizione:

  • INDICE 90+ : indica l’importo del debito residuo (ovvero  quanto deve ancora essere incassato ad una determinata data) dei prestiti con più di tre rate in ritardo rapportato al debito residuo del portafoglio vivo.
  • INDICE 30+ : indica l’importo del debito residuo dei prestiti con più di una rata in ritardo rapportato al debito residuo del portafoglio vivo.

La performance di portafoglio continua a confermarsi positiva e nello specifico:

  • il 96,6% del portafoglio ha pagamenti regolari, percentuale in ulteriore miglioramento rispetto al dato di fine 2016;
  • il 90+ si mantiene al di sotto del 2% ed è pari allo 0,6% a fine aprile 2017;
  • il 30+ si è ancora ridotto negli ultimi mesi, nonostante la forte crescita di portafoglio, fino a scendere all’1,3%, evidenziando che il portafoglio continua ad essere di elevata qualità.
PRESTIAMOCI: Indici di Portafoglio

PRESTIAMOCI: Indici di Portafoglio

 

La gestione delle Rate in Ritardo e il Recupero Crediti

Dopo l’iniziale investimento in termini di potenziamento e definizione di strategie dinamiche, continua il focus sul recupero crediti congiuntamente all’impegno del costante aggiornamento ai prestatori sulle singole pratiche ed attività svolte.

Le strategie e le azioni svolte nel 2016 avevano messo in maggior sicurezza il portafoglio, il perpetuarsi del focus e delle attività di gestione sta, ora, permettendo il mantenimento e continuo miglioramento dei risultati di recupero su posizioni erogate negli anni scorsi. La bassissima percentuale di insoluti sul nuovo portafoglio permette infatti di focalizzare le attività sui crediti con deterioramenti più anziani senza impatti negativi sulle performance di rischio della nuova generazione.

In particolare:

  • nel corso del 2016 le somme recuperate, per rimborso rate in ritardo o piani di rientro, ammontano a circa 45,1mila Euro;
  • già nel primo quadrimestre del 2017 sono stati recuperati crediti per un totale di 29,6m Euro, raddoppiando quindi sostanzialmente il risultato rispetto al 2016;
  • l’incasso medio del 1° trimestre è poi salito a circa 8,2mila Euro mensili, da una base di 3,5mila Euro al mese nel 2016, con una media di circa 27 prestiti positivamente trattati al mese.
PRESTIAMOCI: il recupero crediti

PRESTIAMOCI: il recupero crediti

 

Il Bollino Blu

Il 6 Marzo 2017 PRESTIAMOCI ha ricevuto il sigillo di qualità da parte dell’Istituto Tedesco Qualità e Finanza come migliore offerta in Italia per i prestiti del Social Lending, conseguendo il livello TOP.

Il bollino blu dell’Istituto Tedesco Qualità e Finanza rappresenta una delle certificazioni più prestigiose di affidabilità e imparzialità per coloro che desiderano richiedere un prestito nei confronti delle numerose offerte presenti sul mercato.

PRESTIAMOCI: TOP Condizioni nel Social Lending
PRESTIAMOCI: TOP Condizioni

Si tratta di un importante riconoscimento che è stato determinato dal riscontro molto positivo delle condizioni dei nostri prestiti rispetto ai competitor diretti, ma anche rispetto al settore tradizionale.

 

  Diventa PRESTATORE

 

FacebookLinkedInTwitterGoogle+Email